Sviluppo App: come proteggere i dati?

Gli esperti hanno sviluppato una soluzione per bloccare l’accesso alle app su Android e proteggere la privacy.

sviluppo app

Nel 2017 è presente un gran numero di individui che desiderano farsi gli affari degli altri e molti sviluppatori app stanno realizzando delle applicazioni per proteggere maggiormente i dati personali. Gli smartphone sono lo strumento primario che contiene un elevato numero di dati. Basta che il device finisca nelle mani di una persona sbagliata che i nostri dati possano successivamente diventare di dominio pubblico.

Sono numerosi gli strumenti disponibili agli utenti per proteggere la propria privacy, pensiamo solamente alle password o ai codici PIN. I dispositivi di ultima generazione integrano oggi alcuni sistemi di blocco biometrico: riconoscimento di impronte digitali, riconoscimento facciale oppure lo scan dell’iride.

Una delle soluzioni primarie per bloccare l’accesso alle applicazioni su Android e per proteggere i dati personali è accessibile a tutti. Basta solamente che l’utente acceda al Play Store. Il soggetto ha la possibilità di trovare applicazioni di vario genere. Tra le più valide dal punto di vista qualitativo vi è IObit Applock – Face Lock. Tale applicazione protegge l’accesso alle app che sono presenti su un determinato smartphone. L’applicazione di sicurezza è tra le più innovative del Play Store: prevede il riconoscimento facciale. Ciò significa che sarà necessario usare il proprio volto per avere accesso alle applicazioni Android.

Come è possibile bloccare le applicazioni attraverso IObit Applock? I software che vengono posti sotto protezione sono posti all’interno di una lista – l’utente, in maniera molto intuitiva, può attivare la protezione cliccando sull’icona del lucchetto. C’è inoltre una novità. Si tratta di Blocco Occulto, sistema che permette di nascondere tutte le applicazioni protette. E per le chat private? Per coloro che volessero tenere le proprie chat private sotto controllo c’è Blocco Notifiche di IObit Applock, che impedisce terzi di ficcare il naso nelle conversazioni private dell’utente.

sviluppo app

Spesso può capitare di ricevere dei messaggi che vorremmo non venissero letti da altri, proprio mentre abbiamo prestato il cellulare a un nostro amico. In questi casi sarebbe utile abilitare il Blocco Notifiche di IObit Applock, che impedisce a terzi di ficcare il naso nelle chat private. Qualora dovesse succedere che quacuno prova a sbloccare l’applicazione protetta, IObit Applock scatterà un selfie che verrà inviato tramite email al proprietario dello smartphone.

Abbiamo analizzato più volte il rapporto tra il settore sviluppo app e il tema della privacy. Leggi il nostro articolo Privacy Shade, l’app per non farsi sbirciare sullo schermo.

Redazione Silicon Make App
(F. Lazzarino Author)

Sviluppare un’app mobile: l’importanza dei ricavi pubblicitari

24 agosto 2017

Sviluppare un'app mobile è una delle migliori azioni che le imprese possono implementare. Sono numerosi i report condotti durante il 2017 che analizzano la parte finanziaria relativa ai ricavi delle ...

Sviluppo App: come monetizzare con un’app mobile?

23 agosto 2017

Investire in sviluppo app significa dar vita ad un vero e proprio business in grado di generare profitti. Sviluppare un'app mobile è sinonimo di miglioramento delle performance aziendali. Sono le molteplici ...

Sviluppare un’app: quali step seguire?

22 agosto 2017

Negli ultimi mesi stiamo assistendo a una "corsa all'oro" nello sviluppo di nuove applicazioni mobile. Quali sono gli step da seguire quando ci approcciamo a sviluppare un'app? Gli esperti del ...

  • Pin It on Pinterest

    Silicon Make App