Sviluppo app: arrivano gli avvisi sui mezzi di trasporto per sapere quando scendere

Lo sviluppo app arriva ai margini dell’intelligenza artificiale surclassando il vecchietto che arrivato al capolinea ti bussa sulla spalla per avvisarti di dover scendere. Le maggiori app di trasporto si sono mosse anche su questo versante. Non dovrai più controllare ogni due minuti dove ti trovi per paura di perdere la fermata. Ci penserà la tecnologia.

Sviluppo app: Moovit e Transit

Non solo ti diranno dove e quando andare. Non solo seguiranno le tue preferenze. Non solo ti faranno comprare i biglietti. Ora ti seguiranno, allerteranno, avviseranno. Futuro? Non per Moovit, disponibile sia per Android che iOS che a questa tecnologia ci ha già pensato tempo fa. Scaricando gratuitamente questa app (disponibile in circa 1800 città nel mondo) potrai ricevere, oltre ai servizi normalmente offerti da app di trasporto, il servizio “avvisi”.

Nei dettagli dell’app troviamo infatti: “Avvisi in Tempo Reale (dove disponibili) ti permetteranno di sapere quando dovrai essere alla fermata in modo da poter usare il tuo tempo per fare ciò che ami piuttosto che stare semplicemente seduto ad aspettare”.

Un’altra app dagli ottimi risvolti in questo settore, è Transit. Poco conosciuta in Italia perché presente solo a Milano e Roma, è disponibile sia per Android che per iOS. Su questa applicazione si può decidere quanto tempo prima della fermata si desideri essere avvisati.

sviluppo app

Google Maps si muove nella stessa direzione

Google sviluppa la sua app Maps nella stessa direzione di Moovit, ma resta un passo indietro. Senza nulla togliere al colosso mondiale, non ci saremmo mai aspettati che Google potesse essere meno “sul pezzo” rispetto a sviluppatori “minori”. Invece ecco che in ritardo rispetto al principale competitor, Maps si muove per attivare gli avvisi. Come funzionerà?  Una volta scelto il mezzo pubblico con cui muoverci, l’app ci mostra il tragitto più adeguato e quando siamo in prossimità della fermata ci avvisa con un messaggio. Questo appare sia nell’app che sulla schermata principale dello smartphone, in modo da essere ben visibile dall’utente. Non sono previsti per ora suoni che possano avvisare l’utente che non sta guardando il dispositivo.

 

Ora non resta che l’imbarazzo della scelta.

 

 

Lo sviluppo app come antifurto: ecco come funziona

19 febbraio 2018

Per difendersi dai ladri ormai ci si affida sempre di più al proprio smartphone. Lo sviluppo app ha dato un grande aiuto. I gruppi su WhatsApp dedicati al controllo di vicinato hanno ...

Sviluppo app: come occupare il tempo quando la batteria scende sotto il %5

12 febbraio 2018

Negli ultimi anni la paura di restare senza telefono ci ha colpiti tutti. Quando il segnale della batteria scende sotto il 20% scatta il panico. Immaginati cosa possa capitare sotto ...

Sviluppo app: il nuovo traguardo giunge dal clero! Ecco Clerus App

30 gennaio 2018

Dopo le omelie online ora esiste anche l'app. Infatti ora anche il clero si sta muovendo nell'ambito dello sviluppo app. Il progetto è un'applicazione per le omelie domenicali. Preparata dalla ...

  • Pin It on Pinterest

    Silicon Make App